Suggerimenti

Step-by-step: fai pali di pomodoro con rami semplici

Step-by-step: fai pali di pomodoro con rami semplici

A che serve comprare - molto spesso il più costoso - picchetti metallici per accogliere i nostri pomodori quando semplici rami, disponibili gratuitamente in natura, possono svolgere la stessa funzione? Per non parlare del fatto che il risultato è piuttosto affascinante e che porterà una bella connotazione medievale al tuo orto.

Il principio? Usa rami di nocciola o castagno che serviranno da paletti e saranno uniti da strati trasversali. Una pianta di pomodoro verrà piantata di fronte a ciascun palo di pomodoro. I rami degli steli di pomodoro verranno quindi attaccati, man mano che crescono, sulle poste laterali.

Una volta compreso il principio generale, sarai libero di far parlare la tua immaginazione, adattando il design al numero di piante di pomodoro che desideri piantare, aggiungendo plessis trasversale in modo da disegnare nuove forme ...

Per le strutture, sceglierai preferibilmente castagno o nocciola, due legni che producono rami lunghi e dritti. La castagna offre una durata superiore che ti permetterà di mantenere la tua plessis l'anno successivo e di installare altre varietà di verdure (piselli gourmet, sottaceti, ecc.), Perché non in associazione con fiori rampicanti come la bella suzanne con gli occhi nero o gli incantanti volubilis ...

  1. difficoltà: facile
  2. costo : quasi nullo quando puoi prendere il legno necessario dal tuo giardino o dalla natura
  3. Strumenti richiesti : - Taglia rami - Cesoie per potatura - Ascia - Castagna o rami nocciola: 4 picchetti verticali (legno di diametro compreso tra 2 e 3 cm), 3 picchetti trasversali (legno di diametro compreso tra 2 e 3 cm) , 4 rami orizzontali (legno da circa 1 a 2 cm di diametro) - Rafia o filo (opzionale)

Passaggio 1: potare i rami


La nocciola e la castagna sono due boschi che possono crescere sotto forma di una cépée (famiglia di piedi anziché un singolo piede), non appena vengono potati regolarmente. Individua i rami più dritti e più lunghi e tagliali alla base utilizzando un tronchese (un potatore potrebbe essere troppo limitato nella potenza di taglio).
Quindi utilizzare le cesoie da potatura per delimitare, ovvero rimuovere tutti i piccoli rami periferici.
Infine, tagliare i rami alla lunghezza desiderata. Il primo ramo tagliato servirà come standard per i seguenti.

Passaggio 2: potare l'estremità inferiore dei rami in un punto


Questa azione consente di avere tutor che saranno più facili da portare in campo. Mettiti su un ceppo e usa un'ascia per disegnare questo punto.

Passaggio 3: posizionare le strutture


Posiziona i rami verticali - quelli che rappresentano la base della struttura - sul terreno, in modo da verificare che possano prendere il loro posto nella posizione che volevi per loro. Qui, la creazione verrà montata sulla base di quattro tutor verticali.
La distanza tra la posta in gioco e la loro altezza è pensata in base al tipo di cultura che accolgono. Qui, per i piedi di pomodoro, contiamo 60 cm di distanza tra due piedi / picchetti e 1,80 m di altezza per seguire la crescita della pianta al massimo. Gestisci la spaziatura tramite un'asta, ad esempio un ramo semplice, che trasferirai tra i tutor in modo da avere una spaziatura regolare.

Passaggio 4: piantare le strutture di supporto


Questo è spesso il passo più fisico, nonostante la forma appuntita delle estremità della posta in gioco. Se il terreno è molto duro, allentalo in anticipo usando una grelinette o fai un pre-foro nel piede di porco. Per la forza e la durata del set, è importante che la posta in gioco sia spinta in 20 cm.

Passaggio 5: posizionare le poste trasversali

La posta in gioco si ferma sulle poste verticali in modo da assicurare il tutto. Regola la loro lunghezza direttamente presentandoli al loro posto, assicurandoti di mantenere una lunghezza sufficiente per la parte sepolta.
Pianta queste poste ai piedi delle poste verticali. Ciascuno verrà quindi fissato alla somma del tutor verticale vicino. È qui che inizi a formare i primi disegni, nel nostro esempio di "V" invertite.
Quindi avviare la plessis orizzontale, a circa dieci centimetri da terra. Usa legni più piccoli e premili seguendo la struttura, passando una volta davanti, una volta dietro. Fai lo stesso con il secondo ramo, attraversandolo con il primo.
Se la tua struttura ti sembra fragile, in particolare a causa di rami che non sono completamente adattati alla costruzione (sezione, verticalità, ecc.), Non esitare a consolidare il tutto tramite un collegamento (rafia o filo metallico come in il nostro esempio).
Ripetere il passaggio precedente (creando un reticolo orizzontale), nella parte superiore della struttura in modo da terminare la stabilizzazione.

Passaggio 6: pianta i pomodori e l'acqua


La tua struttura è a posto! Resta solo da piantare. Posiziona un gambo di pomodoro ai piedi di ogni paletto verticale. Quindi allenerai i rami della pianta sui montanti trasversali, man mano che cresce. La ciliegina sulla torta: pensa alle combinazioni di piante e verdure, sia per la protezione che forniscono sia per la bellezza della miscela.
Ecco qua! Non resta che lasciare che la natura faccia il suo lavoro!