Commenti

Collettivo France Tricot: lavorare a maglia in libertà

Collettivo France Tricot: lavorare a maglia in libertà

Ce ne sono tre. Lavorano divinamente bene e lo fanno nel cuore della città. Per anni ci siamo meravigliati delle conquiste urbane del Collicottif France Tricot (CFT). Emmanuelle Esther, Solène Lebon-Couturier e Céline Lacôme-Hulin hanno creato questo collettivo nel 2008. Da allora, la CFT ha costantemente investito in città, aggirando pali, barriere e grigiore ... Perché le possibilità lasciati dal lavoro a maglia sono infiniti, questi generosi maglioni li esplorano per il nostro più grande piacere! Incontro con uno dei membri fondatori della CFT: Emmanuelle Esther. Potresti presentare il France Tricot Collective? Emmanuelle Esther: La CFT è nata nel 2008 a seguito del nostro incontro, Solène, Céline e me, su Facebook e Myspace.

Emmanuelle di Solène Lebon-Couturier / Autoritratto di Solène Lebon Couturier (tutto è lavorato a mano)

Cosa ti ha spinto a creare questo collettivo? E.E .: Avevamo lo stesso desiderio di lavorare in modo diverso e Solène si offrì di creare un collettivo per condividere alcuni dei nostri progetti.

Maglieria CFT, 2007

In che modo il lavoro a maglia può cambiare il modo in cui le persone guardano la città? E.E .: Il lavoro a maglia per strada è stato un modo per condividere la nostra passione. Una sorta di spazio espositivo gratuito, ampio e gratuito. Ci è piaciuta l'idea di aggiungere un materiale tessile e colorato in un ambiente piuttosto grigio. Anche lo stupore e l'interrogatorio dei passanti erano parte delle nostre motivazioni.

I cagnolini di Emmanuelle Esther e le bellissime maglie

In che modo il lavoro a maglia può ricreare il legame tra le persone? E.E .: Come tutto il lavoro manuale, è pronto a scambiare e condividere tecniche e stili. Durante i nostri aperitivi per maglieria abbiamo notato che le persone comunicavano facilmente perché avevano un gusto comune e il desiderio di scambiarsi attorno.

Bouquet di fiori a maglia di Emmanuelle Esther

Qual è stato il tuo risultato preferito durante la CFT? E.E .: In effetti abbiamo molti progetti preferiti perché è sempre un'avventura diversa, ma 2 ci hanno particolarmente segnato, il film The Loop che abbiamo fatto con Nathan Besse e la vetrina per Kookaï: //cft.net/notre-vitrine-de-noel-chez-kookai/ Maggiori informazioni sul blog CFT: cft.net Ma anche sul sito di Solène Lebon-Couturier: //www.behance.net/Lebon-Couturier E quella di Emmanuelle Esther: //emmanuelle-esther.tumblr.com/ Solène realizza ritratti a maglia su ordinazione, mentre Emmanuelle realizza bouquet di anche spose personalizzate.