Suggerimenti

Sfida 15 minuti di pulizie al giorno: metto via il frigorifero e lavo i mobili della cucina

Sfida 15 minuti di pulizie al giorno: metto via il frigorifero e lavo i mobili della cucina

Ultimo giorno dedicato alla manutenzione della cucina. La stanza sta davvero iniziando a sembrare bella anche se c'è ancora molto lavoro da fare. So in anticipo che i 15 minuti non saranno sufficienti per i compiti rimanenti e che dovranno essere rimessi nei prossimi giorni. Ricapitolando: l'interno degli armadi è stato smistato e pulito, i piccoli elettrodomestici sono puliti, le pareti e il paraspruzzi sono stati lavati, il piano cottura, il forno e la cappa sono privi di grasso. L'aspetto generale della cucina è molto migliore, ma gli ultimi minuti per questa stanza non saranno sufficienti per farlo bene. Potrebbe averci demotivato, ma ci aggrappiamo e diciamo che a forza dell'esperienza miglioreremo ulteriormente il sistema! Oggi stiamo affrontando la pulizia del frigorifero, le facciate dei mobili della cucina e la spazzatura. Una grande sfida!

Metti via il frigorifero

Per questa parte, non posso consigliare troppo fortemente di consultare i 16 consigli per la pulizia e la conservazione del frigorifero che ho scritto qualche tempo fa. Dopo la riorganizzazione del mio frigorifero, non ho cambiato il metodo e l'intera famiglia lo ha adottato. Questa è la prova che funziona! La pulizia in frigorifero è stata notevolmente facilitata grazie ai cestelli e non si può più lasciare in giro un prodotto con la sua confezione. La pulizia dell'interno del frigorifero è stata piuttosto rapida, ma ho comunque dovuto rivedere l'esterno. Per iniziare, ho affrontato la sezione "Diario di famiglia" situata sul lato del frigorifero. Qui è dove appuntiamo tutte le informazioni necessarie per la corretta organizzazione della vita familiare: gita scolastica, compleanno, viaggio professionale ma anche un calendario di frutta e verdura di stagione. Da quest'anno appendo anche un calendario che stampo per ogni mese in cui prendiamo nota di tutte le riunioni della famiglia. Anche se non era troppo bazar, ero ancora in grado di liberarmi di alcuni fogli come il menu della scorsa settimana o il calendario delle vacanze scolastiche. Per le maniglie e la parte anteriore, ho messo in evidenza il sapone nero che mi aveva convinto così tanto sul cofano e sul piano cottura ieri.

Pulizia dei frontali dei mobili della cucina

E mentre ci siamo, il sapone nero funziona bene anche sulle maniglie e sui fronti della mia cucina componibile. Come puoi vedere, ho fatto la scelta (sbagliata?) Di frontali neri e maniglie in acciaio inossidabile, il che significa che nessuno può usare gli armadi senza lasciare le loro impronte digitali! Più seriamente, ero stato messo in guardia contro questo colore per manutenzione ma trovo che sia molto esagerato. Ovviamente sulle facciate bianche, le tracce sono molto meno visibili ma non è l'orrore che mi era stato predetto. Non lasciarti influenzare dalla scelta del colore della tua cucina rispetto al mantenimento delle facciate, è un falso problema. Soprattutto quando hai a portata di mano il sapone nero (il mio nuovo amico)!

Più bella la spazzatura

Se c'è un oggetto che subisce i peggiori oltraggi in cucina, è la spazzatura. Non importa quanto coscienziosamente lo pulisca ogni settimana, si sporca a rotta di collo. Per aggiungere potere disinfettante alla pulizia senza aggiungere candeggina, ho deciso di realizzare un prodotto fatto in casa. In un flacone spray, ho aggiunto una miscela di aceto bianco e bicarbonato di sodio con alcune gocce di olio essenziale di limone. Fai attenzione, la miscela di bicarbonato e aceto bianco provoca una reazione. Devi solo aspettare qualche minuto prima di versare il prodotto nella sua bottiglia. Otteniamo quindi una formula molto interessante, sia disinfettante che detergente. L'olio essenziale aiuta a mantenere un odore gradevole invece del profumo a volte persistente della spazzatura. Per l'interno del cestino, vai alla doccia! Passo un colpo di acqua molto calda e poi lascio asciugare a testa in giù sul balcone.

Lezioni da imparare

È necessario ripulire nella sua interezza. Quando ho iniziato a pulire le porte dell'armadio, stavo pulendo ogni porta prima di rendermi conto del tempo perso. È meglio passare una volta il suo prodotto su tutte le porte e fare grandi movimenti piuttosto che operare porta per porta. Dobbiamo congratularci con noi stessi . Se diamo un'occhiata alla pulizia della cucina, ci sono ancora cose da migliorare, aree lasciate incolte come la parte superiore dei mobili della cucina, la parte superiore del frigorifero, il piano di lavoro, il pavimento , il lampadario e il lavandino. L'idea è ancora quella di concentrarsi sul lavoro che è già stato svolto piuttosto che deprimersi. In questo caso, sono particolarmente orgoglioso di aver messo in ordine i miei armadi, di aver sgrassato i filtri della cappa e il paraspruzzi. Nel complesso, abbiamo ancora funzionato bene!
Domani cambiamo stanza ma anche giornalisti poiché è il turno di Marie di intraprendere la sfida di 15 minuti di pulizie al giorno. Da questa settimana ho preso il virus delle pulizie, continuerò dalla mia parte per seguire l'esperienza e ti troverò più tardi per fare un incantesimo nel soggiorno e nelle stanze dei bambini.
Trova i nostri giornalisti e la loro sfida quotidiana su Instagram, non esitare a condividere anche i tuoi exploit domestici su Instagram usando l'hashtag #GrandMenage!