Commenti

Intervista con Olivier Riols, creatore di Capsel

Intervista con Olivier Riols, creatore di Capsel

Parlare con Olivier Riols ti costringe ad ammirare. Questo tuttofare, appassionato di natura e imprenditore senza pari, ha orchestrato la messa in scena di giardini, terrazze e balconi per oltre trenta anni. Da Parigi via Goa o Algeri, le piante fioriscono sotto le sue dita come per magia! Incontro con una personalità straordinaria.

Il giardinaggio è sempre stato ovvio per te?

Diciamo che ho iniziato tardi, se confrontiamo la mia carriera con quella di alcuni colleghi. In primo luogo mi sono diretto per la legge, prima di lavorare per alcuni anni nel settore bancario. Tuttavia, ho sentito che la mia passione per il giardinaggio stava prendendo il sopravvento! Quindi ho fermato tutto per imparare il mestiere insieme a un paesaggista che mi ha addestrato per diversi mesi. Un anno dopo, ho lanciato la mia struttura ...

Per quasi trent'anni, ti sei diversificato in molti campi di attività ...

È vero che mi piace provare nuove esperienze ... Ho sempre in mente mille idee! La chiave del mio lavoro sta nel sapere come adattarmi costantemente a questo mondo che cambia, quindi devo essere attento agli sviluppi nel mio campo. Capsel, la nostra struttura principale con sede a Parigi, conta oggi una ventina di dipendenti che progettano, creano e gestiscono giardini in Francia e all'estero. L'agenzia offre anche un servizio di assistenza personale chiamato "aiuto del giardiniere". Allo stesso tempo, ho aperto un ramo sulla costa basca - una regione vicino al mio cuore - vent'anni fa. Ci resto più volte all'anno per progettare giardini privati, che vengono poi allestiti da aziende locali. Con l'apertura del negozio online Botanique Editions e l'evento Jardins Jardin che si tiene ogni anno alle Tuileries, le mie giornate sono impegnate!

In che cosa consiste questo evento?

Ogni anno a giugno riuniamo molti professionisti del giardinaggio per un weekend nel favoloso Parco delle Tuileries a Parigi. Designer e aziende, architetti e paesaggisti, creatori e appassionati di giardinaggio trovano una piattaforma unica per scambi, incontri ed espressioni nel cuore della capitale! L'ultima edizione ha riunito oltre 22.000 visitatori, che hanno approfittato delle installazioni paesaggistiche create per l'occasione. Questi spazi esterni su piccola scala consentono al pubblico di trarre ispirazione, mentre scoprono le ultime innovazioni nel design per esterni. Jardins Jardin accoglie anche più di 120 espositori nel campo della creazione, illuminazione esterna, decorazione ... abbastanza per deliziare i visitatori che possono venire a trovare piante rare o le ultime novità di design.

Quali sono i tuoi piani per i prossimi anni?

Sapendo che il 20% della popolazione mondiale vive oggi nelle aree urbane, la grande sfida dei prossimi anni sarà quella di integrare con successo gli impianti in città. Ciò che è paradossale è che viviamo sempre più distanti dalla natura mentre ne abbiamo bisogno nella nostra vita quotidiana! Stiamo quindi mettendo in atto un'intera riflessione sulla biodiversità, nonché i mezzi da mettere in atto per ripristinare nella natura tutto il posto che merita nel nostro ambiente urbano.

Qual è la tua concezione del giardino oggi?

Odio l'idea del giardino vista dall'angolo di una stanza aggiuntiva ... Per me è molto più di questo! Penso che uno spazio all'aperto paesaggistico, qualunque sia la sua natura, dovrebbe suscitare emozione quando lo scopri. Anche la progettazione di un giardino è un processo personale ed è per questo motivo che mi piace parlare a lungo con i miei clienti prima di iniziare i miei disegni. Devo conoscere i loro desideri per riflettere al meglio la loro personalità! Tutti devono sentirsi a proprio agio lì e soprattutto orientarsi ...
//www.capsel.com/