Informazioni

Rinnovamento ecologico: stufa a legna e credito d'imposta

Rinnovamento ecologico: stufa a legna e credito d'imposta

In alternativa ai tradizionali caminetti, le stufe a legna sono oggi ampiamente acclamate dalle famiglie francesi. Le ragioni del loro successo? Combinano tecnica tradizionale e design contemporaneo, evitano lavori in muratura, apportano un piacevole tocco decorativo alla stanza e un maggiore comfort abitativo. Come bonus, alcuni modelli consentono anche di beneficiare di una riduzione fiscale tramite il credito d'imposta per la transizione energetica (CITE). Spiegazione!

Stufa a legna: attrezzatura ecologica

Se il legno e il pellet di legno sono le ultime energie più utilizzate nell'ambiente domestico, stanno suscitando sempre più interesse. In effetti, abbiamo visto i loro rating salire per diversi anni, posizionandosi dietro gas, elettricità e olio combustibile.
Ecologica ed economica, la stufa a legna emette CO2 sei volte meno del gas. Inoltre, rispetto ad altre fonti di energia, il prezzo del legno è rimasto relativamente stabile negli ultimi anni rispetto ad altre fonti e il suo costo di produzione è considerato inferiore al gas naturale o all'olio combustibile.
Inoltre, ha un'alta prestazione energetica che varia tra il 60% e l'80% a seconda del modello. In tal modo consente risparmi energetici e beneficia del credito d'imposta per la transizione energetica (CITE).

Quali sono i criteri di ammissibilità della stufa per il credito d'imposta?

Per poter richiedere il credito d'imposta istituito da diversi anni dal governo, la tua stufa a legna dovrà offrire un'efficienza energetica di almeno il 70% e una concentrazione di monossido di carbonio non superiore allo 0,6%. Inoltre, deve essere conforme alle norme NF 14785, NF D 35 376, NF EN 13 240 o EN 15 250, norme europee per stufe.
Se vuoi acquistare una stufa a legna, sappi che è consigliabile optare per un'apparecchiatura etichettata Green Flame, con 4 o 5 stelle, che garantirà le migliori prestazioni. Per beneficiare del credito d'imposta sulla transizione energetica (CITE), assicurati di acquistare la tua stufa da un'azienda con l'etichetta RGE e farla installare da uno dei loro professionisti. Quindi non esitare a rivolgerti a questi specialisti. Ti forniranno le informazioni necessarie a seconda della tua situazione.
Prorogato fino al 31 dicembre 2016, il credito d'imposta è pari al 30% del prezzo di acquisto della stufa a legna, escluso il lavoro. Infine, tieni presente che per consentirti di finanziare l'acquisizione e l'installazione di una stufa a legna, puoi accumulare un prestito ecologico a tasso zero (Eco-PTZ), soggetto a risorse.