Commenti

Tutto quello che devi sapere sulla risoluzione dei problemi dello scaldacqua

Tutto quello che devi sapere sulla risoluzione dei problemi dello scaldacqua

Avere uno scaldabagno guasto non è francamente piacevole. Questo inconveniente implica automaticamente che il camino non ha più acqua calda. Prima di chiamare un professionista per la risoluzione dei problemi, ci sono alcune cose da controllare. In questo modo, potresti essere in grado di identificare il guasto, ripararlo o farlo riparare.

Identificare l'errore

Se si esaurisce l'acqua calda, determinare se l'errore è legato a un problema idraulico o elettrico. Per fare questo, eseguire acqua calda. Se fa freddo o è tiepido, significa che l'errore è di origine elettrica. Se non si ha pressione o acqua, il problema è idraulico. In questo caso, una riparazione a casa è impossibile. Contattare rapidamente un professionista, e in particolare un idraulico, che controllerà la rete idraulica ed eseguirà le riparazioni necessarie.

Riparazioni fai-da-te

Se è stato identificato un problema elettrico, è necessario effettuare diversi controlli. Il primo è garantire che lo scaldabagno sia alimentato con elettricità. Per fare ciò, è necessario controllare l'interruttore automatico e il fusibile collegato allo scaldabagno. Se non c'è nulla da segnalare all'interruttore, controllare lo scaldabagno stesso rimuovendo il coperchio protettivo. Si tratta di un'operazione delicata, assicurarsi di non danneggiare i cavi e le parti e, soprattutto, interrompere l'alimentazione elettrica prima di eseguire i controlli e le riparazioni. Una volta aperto lo scaldabagno, verificare che i cavi di alimentazione siano collegati correttamente. In caso contrario, è possibile collegarli, chiudere lo scaldabagno e riavviare l'apparecchio dopo aver riavviato l'interruttore. Puoi anche controllare il termostato e ripristinarlo se necessario. Non esitate a fare riferimento alle istruzioni per la procedura da seguire. Nella maggior parte dei casi, è sufficiente premere il pulsante fornito a tale scopo.

Chiama un professionista

Se dopo tutti questi controlli lo scaldabagno non si accende. Chiama un professionista. Potrebbe essere un dispositivo troppo vecchio, un ridimensionamento massiccio, una parte rotta, ecc ... Assicurati di contattare un professionista riconosciuto che può garantirne il lavoro è una riparazione o un cambio dello scaldabagno e impiega del tempo per fare almeno due o anche tre preventivi di riparazione.

Alcune misure di sicurezza

In caso di guasto di uno scaldabagno, eseguire le riparazioni solo se si ritiene idoneo. Non correre rischi! Spegnere l'interruttore per evitare cortocircuiti o scosse elettriche, indossare guanti protettivi e procedere delicatamente. Se hai il manuale dello scaldabagno, leggilo prima di agire. Se non lo hai, sappi che puoi trovarlo online semplicemente inserendo il riferimento del tuo scaldabagno. Se non è possibile riparare la caldaia, consultare un professionista certificato. Ricorda che il chiaro di luna è illegale, ma soprattutto, in caso di incidenti, l'assicurazione non copre riparazioni o danni.