Informazioni

Incontro con Yohan Hubert, specialista in cultura fuori suolo

Incontro con Yohan Hubert, specialista in cultura fuori suolo

Sogni un orto ma vivi in ​​città? Oggi questo non è più un problema perché grazie ad alcuni consigli, terrazze, balconi e persino tetti si trasformano in luoghi di cultura. Autore di Coltivazione di ortaggi fuori terra , Yohan Hubert rivela tutti i suoi segreti per praticare la coltivazione fuori terra in ogni angolo della città.

Parlaci del tuo background

Fin da piccolo, mi sono evoluto in un ambiente sociale fortemente segnato dalla volontà di contribuire a trasmettere pratiche ecologiche sostenibili. Studiando l'agricoltura e poi la biologia, ho sviluppato la conoscenza pratica delle diverse tecniche di coltivazione fuori suolo. Negli ultimi quindici anni ho focalizzato la mia attenzione sui processi di coltivazione delle piante in grado di affrontare le sfide sempre più pressanti della sicurezza alimentare e della riqualificazione nelle città che affrontiamo. Oggi metto questa esperienza al servizio del grande pubblico attraverso l'associazione della cultura fuori suolo (www.culture-hors-sol.org) che implementa molte iniziative nella direzione della promozione delle pratiche di produzione alimentare responsabile e alla ricerca di soluzioni adattate a una pratica professionale, in particolare attraverso il progetto di Parigi sotto le fragole.

Credito fotografico: Yohan Hubert - Editions Ulmer

Cos'è la coltivazione fuori terra?

Il termine coltivazione fuori terra comprende tutti i mezzi utilizzati per garantire lo sviluppo di una pianta fuori dal terreno aperto; comprende in particolare la coltivazione di piante in vaso. Tecniche piuttosto diverse sono effettivamente associate a questa designazione. Mentre alcuni sono aperti alle critiche, come le "serre spagnole" o l'industria orticola olandese, altri sono ispirati dal ciclo vegetale naturale. Questi sono in grado di fornire soluzioni adattate ad ambienti sfavorevoli come terreni sterili, mancanza di acqua o risorse disponibili naturalmente. Inoltre, garantiscono una produzione di qualità con buoni rendimenti. Oggi distinguiamo la coltivazione fuori terra biologica dalla coltivazione fuori terra tradizionale.

Credito fotografico: Yohan Hubert - Editions Ulmer

La cultura fuori suolo e l'ecologia sono compatibili?

Se preso in considerazione con l'uso di fertilizzanti organici, senza pesticidi e senza erbicidi, offre soluzioni reali per il futuro nella produzione alimentare locale. Per estensione, aderisce a un'etica che evidenzia la riduzione dell'impatto ambientale di una cultura in tutte le fasi del suo sviluppo. A differenza della sorella maggiore impiegata nell'agroindustria, può essere praticata su scala individuale, richiede meno manutenzione e fornisce alle piante una maggiore resistenza alle aggressioni esterne.

Credito fotografico: Yohan Hubert - Editions Ulmer

Ognuno può creare il proprio balcone, terrazzo o tetto, un orto vegetale fuori terra?

Le diverse tecniche consentono di coltivare molte varietà risparmiando spazio prezioso in piccoli spazi. Pertanto, è sempre possibile trovare una soluzione per coltivare nei luoghi più insoliti. La coltivazione fuori terra assicura al giardiniere il piacere di avere a portata di mano prodotti freschi e di qualità, quasi tutto l'anno. Il libro è stato pensato come una guida pratica che consente a tutti, qualunque sia il loro livello iniziale di conoscenza, di comporre la loro selezione di piante aromatiche, fiori e verdure commestibili, senza trasportare dolorosamente sacchi di terra per riempire vasi pesanti e ingombranti.

Credito fotografico: Yohan Hubert - Editions Ulmer

Che consiglio puoi dare ai principianti?

Il successo del tuo giardino fuori terra dipenderà dalla definizione precisa del tuo progetto e dal rispetto dei vincoli legati al tuo ambiente di coltivazione. Quindi si tratterà di selezionare nel lavoro la tecnica più appropriata per il tuo progetto e di applicare rigorosamente la ricetta proposta!

Credito fotografico: Yohan Hubert - Editions Ulmer