Altro

Una vite nel mio giardino: cosa scegliere?

Una vite nel mio giardino: cosa scegliere?

Sogni di coltivare viti da tavola nel tuo giardino ma non sai quale varietà di uva scegliere, o anche se il clima è adatto. State tranquilli, tutti i terreni sono adatti per la vite. Per conoscere tutto sui vitigni da scegliere, varietà in grado di resistere alle malattie della vite, abbiamo incontrato Charly de Jardiland, inesauribile su un argomento che affascina molti di noi.

Prima di tutto, possiamo coltivare una vite in tutte le regioni?

Sì, e puoi persino alzare una vite sul balcone di una città. In altre parole, la vite è goduta ovunque, sia in una pentola di buone dimensioni o nel terreno nei campi come in un giardino. Devi solo aggiungere alcuni fertilizzanti di volta in volta e mettere da parte un posto soleggiato per questo. In generale, si consiglia un'esposizione completa a sud o sud-est. Ma assicurati di proteggere la tua vite dal vento, qualunque sia la tua regione.

Come per molte piante come il kiwi, è obbligatorio acquistare un gambo di vite maschio e femmina?

La vite è autofertile. Ciò significa che è in grado di auto-fertilizzare grazie al polline dei propri fiori. Perché sì, i fiori di vite! Se hai l'opportunità di passeggiare tra i vigneti in primavera, puoi ammirare il vigneto in fiore. Il periodo di fioritura varia da una a due settimane a seconda della regione. Se vuoi una vite nel tuo giardino, puoi accontentarti di un piede, ma nulla ti impedisce di creare una siepe di frutta solo con viti di diversi vitigni.

Resta da vedere quale varietà di vite scegliere per il giardino. Quali sono i criteri di selezione più importanti?

Che tu viva nel Mediterraneo, in Lorena o a mille metri sul livello del mare nelle nostre montagne francesi, puoi avere il piacere di piantare una vite nel tuo giardino. Ma prendi in considerazione il clima. Se gli inverni nella tua regione sono piuttosto rigidi e non finiscono mai, opta preferibilmente per un vitigno la cui produzione è anticipata. Queste varietà non hanno bisogno di una lunga estate per raggiungere una maturità sufficiente.

Quale vite da tavola mi consigliate?

Nelle regioni più calde della Francia, puoi assaggiare le tue uve da metà agosto grazie alla varietà centenaria apprezzata per il suo sapore leggermente acidulo e i suoi grappoli piacevolmente dorati, ma anche per l'assenza di semi. Per la raccolta alla fine di agosto, il Chasselas Rosé è perfetto con i suoi grappoli viola e il gustosissimo Chasselas Doré matura nei primi giorni di settembre. Per una vendemmia di metà settembre, preferisci un vitigno italiano. Apprezzerai i cereali croccanti e succosi. E per la fine di settembre, Lavallée sarà perfetta. Queste uve possono essere piantate in altre regioni, ma la raccolta verrà effettuata un po 'più tardi, a causa del clima. Infine, non esitare a lasciare che alcune varietà di viti si arrampichino su un traliccio. Ti offrirà un'ombra molto piacevole durante la stagione calda.